Le ricostruzioni indirette come possibilità terapeutica

Come trattiamo questo elemento? Le scelte possono essere molte, tra queste la realizzazione di una ricostruzione indiretta adesiva.

Sulla base dei numerosi dati acquisiti mediante la ricerca, posso affermare che l’esecuzione di tali restauri è sicura e duratura. È implicita in questa affermazione, l’ottima conoscenza del protocollo operativo che partendo da una accurata diagnosi, prosegue con la preparazione della cavità secondo schemi ben precisi e la trasmissione di un’impronta di precisione all’odontotecnico che realizzerà il manufatto. Il protocollo avrà termine dopo la prova, con la cementazione adesiva che prevede la conoscenza e del rapporto ottimale tre materiali utilizzati per la realizzazione del manufatto ed i cementi, la preparazione del substrato dell’elemento dentale e la preparazione del manufatto stesso. 

Regole e protocolli che valgono anche per i manufatti realizzati alla poltrona con sistema cad-cam.

Nel mio studio e presso l’Università presso cui collaboro, l’applicazione di ricostruzioni indirette su denti vitali e devitali rappresenta oggi un’importante soluzione in molte situazioni permettendoci di prolungare anche oltre i 10 anni la vita dell’elemento dentale con piena soddisfazione del paziente.

Questo il principale motivo che mi ha spinto a proporre un percorso formativo tramite Academy of Dentistry con il metodo AoD, secondo questo programma: 

  1. Introduzione (in presenza)
    1. 2 ore presentazione delle modalità di lavoro, presentazione della piattaforma web, dell’aula virtuale e delle diverse funzioni. Settaggio e verifica funzionamento dei computer dei partecipanti 
    2. Utilizzo dei format di comunicazione: predisposizione della cartella clinica contenete RX e fotografie.
    3. Ricostruzioni indirette: quando, perché, come. 
    4. La vendita della terapia al paziente.
  2. La preparazione cavitaria semplice
    1. I controlli sulla struttura naturale
    2. I principi di forma e di profondità
    3. Gli strumenti ed il loro utilizzo
    4. Presentazione dei casi proposti dai partecipanti, discussione e scelta
  3. La preparazione cavitaria complessa
    1. Necessità e realizzazione di un build-up
    2. Rilevazione di impronta: i materiali e le modalità
    3. Indicazioni per l’odontotecnico
    4. Controllo delle preparazioni su modello in gesso del caso scelto e relative correzioni
  4. Le fasi di laboratorio
    1. Modello, isolamento, ceratura, ……
    2. Modello (o impronta), scansione, progettazione e realizzazione
  5. Fasi finali
    1. Prova del manufatto
    2. Condizionamento della cavità dentaria
    3. Condizionamento del manufatto
    4. Cementazione.
  6. Commenti finali (in presenza)
    1. Controllo dei casi portati a termine dai professionisti
    2. Dibattito sui risultati ottenuti.
    3. Pratica chair-side

Modalità di svolgimento

Giornate 1) e 6) in presenza (clinica Universitaria o studio)

Giornate 2),3), 4) e 5) via web con 1 ora di teoria e 2 ore di discussione

Vai alla pagina Webinar, in Corsi on-line potrai facilmente iscriverti al mio corso. Ti aspetto!!!

Se desideri maggiori dettagli puoi scrivermi in Commenti qui sotto.


Articolo per soli utenti registrati e abilitati

È necessario essere registrati e abilitati per leggere interamente questo articolo.

Per registrarsi ad Academy Of Dentistry

Ultima modifica il Lunedì, 17 Ottobre 2016 17:32 Letto 1338 volte